Cuore di tenebra. Sulla bellezza del caos.

"Risalire quel fiume era come compiere un viaggio indietro nel tempo, ai primordi del mondo, quando la vegetazione spadroneggiava sulla terra e i grandi alberi erano sovrani. Un corso d'acqua vuoto, un silenzio assoluto, una foresta impenetrabile; l'aria calda, spessa, greve, immota. Non c'era gioia nello splendere del sole. Deserte, le lunghe distese d'acqua si… Continua a leggere Cuore di tenebra. Sulla bellezza del caos.

Winter Garden – Finlandia

Il termometro del grande pannello luminoso di Palazzo Finlandia era fermo sui meno 18 ormai da tre giorni. Il cielo terso e sereno, l'aria così secca e impalpabile; quasi dolorosa. Ero stanco. Stanco di sentirmi così lontano. Stanco di quei palazzi bianchi, delle vie immacolate, della purezza del cielo del biondo latteo dei capelli delle… Continua a leggere Winter Garden – Finlandia