NOORD / Den Haag

NORD, in olandese NOORD, e non c'è niente di più bello di quella doppia vocale lenta che indugia leggera, algida e profonda allo stesso tempo e richiama i nostri pensieri verso il mare, il cielo, il vento, le nuvole. Un giorno d'estate che non vuole finire, la luce che scivola lungo le facciate delle chiese… Continue reading NOORD / Den Haag

Verso l’ultimo confine. Les Vosges

Non vi era luce tra gli alberi. Solo un cupo bagliore, una fioca e grigia luminescenza, mi ricordavano che al di fuori della foresta era ancora giorno. Il buio della notte strisciava fuori dalle cavità nascoste tra il muschio che avvolgeva le radici contorte  affondate nella terra scura. Nelle radure grandi pietre chiazzate di verdi… Continue reading Verso l’ultimo confine. Les Vosges

Come schiene di balene addormentate – Orkney Islands

"...like the back of sleepin' whales" (G. Mackay Brown) A John O'Groats all'estremo limite nord della Scozia un cartello annunciava "World's End". Eppure al di là di quelle fredde, turbolente, rapide acque vi era ancora qualcosa. Isole dimenticate nelle correnti del mare del Nord, più vicine al circolo polare artico che a Londra. "Negli incavi… Continue reading Come schiene di balene addormentate – Orkney Islands

Sull’oblio – Achill Island

La nebbia scende lenta e ricopre tutto. La torba nera. L’erica viola. Le pietre grigie e stanche. S’appoggia leggera sulle onde inquiete del mare livido e cattivo. Bagna il vello morbido delle pecore timide che brucano tra le rovine. Attorno nessuno. Rumore di nubi e pioggia. Una pioggia violenta, interminabile. Come se non piovesse da… Continue reading Sull’oblio – Achill Island

Alle porte del Nulla – Nordland/NORVEGIA

La mancanza. La NON-presenza. Senza contrario di con. Nuvole basse avvolgono le cime delle colline arrotondate che s’innalzano oltre il nastro d’asfalto della E6. Nubi che rotolano e vorticano, cariche d’umidità, offuscando la vista, annebbiando la mente. Intorno solo il nulla della tundra artica. Nessun punto di riferimento. Sulla strada un cartello sembra galleggiare nella… Continue reading Alle porte del Nulla – Nordland/NORVEGIA

Winter Garden – Finlandia

Il termometro del grande pannello luminoso di Palazzo Finlandia era fermo sui meno 18 ormai da tre giorni. Il cielo terso e sereno, l'aria così secca e impalpabile; quasi dolorosa. Ero stanco. Stanco di sentirmi così lontano. Stanco di quei palazzi bianchi, delle vie immacolate, della purezza del cielo del biondo latteo dei capelli delle… Continue reading Winter Garden – Finlandia

Fairy Tales – Diario di un viaggio in Irlanda

Cieli di grigi infiniti. Grigia la rocca su spessi calcari. Grigio il vecchio monastero, grigie le lapidi su cui crescono licheni che tendono al grigio. (Rock of Cashel, Tipperary) Sul mare crestato ballammo una giga selvaggia, danzammo con stormi di sule, gridammo con i gabbiani. Lontano emergevano tremende dal mare le cupe impossibili piramidi chiamate… Continue reading Fairy Tales – Diario di un viaggio in Irlanda

Sul dorso del drago – LOFOTEN

«miraggi di montagne galleggianti capovolte davanti e dietro di te, mentre le balene giocano e gli uccelli stridono». Bjørnstjerne Bjørnson Il cielo è così scuro. Eppure dovrebbe essere estate. Il mare è grigio, profondo, misterioso. Il vento freddo arrossa le mie mani, strette alla balaustra d'acciaio della nave. Lontano, verso l'orizzonte, come un miraggio, s'innalza… Continue reading Sul dorso del drago – LOFOTEN

Sulle Tempeste d’Autunno

thestorm

<AVVERTENZA: DA LEGGERE IN UN GIORNO DI TEMPESTA> Sono le 5 del pomeriggio e dalle finestre vedo la luce scolorire. Piove e fa già freddo. Il vento scende con raffiche che battono pesanti contro i muri grigi e umidi della città. Piega gli alberi sulle colline e crea piccole onde sul corso del fiume. E'… Continue reading Sulle Tempeste d’Autunno